Nastri trasportatori metallici: performance e settori di utilizzo

I nastri trasportatori metallici sono realizzati per garantire alla clientela lo svolgimento di operazioni particolarmente delicate. 

Si tratta di precise tipologie che svolgono funzioni determinanti e che oggi sono molto diffuse.

I nastri trasportatori in metallo sono costituiti da una struttura che li sorregge dove sono montati due rulli, uno in testa e uno in coda dove scorre il tappeto in metallo. 

Se il nastro deve trasportare materiali molto pesanti o è in materiale possente come l’acciaio, ci si avvale di ulteriori rulli posti in intermezzo a quelli estremi.

Il movimento del nastro metallico avviene grazie a un potente motore applicato su uno o più rulli.

Anche i nastri metallici possono muoversi, sia in piano sia in pendenza.  

Le caratteristiche dei nastri trasportatori metallici sono:

  • ottima conducibilità termica
  • buona riflessione 
  • resistenza agli agenti chimici

Queste tre specifiche consentono di lavorare a basse temperature così come ad alte e in ambienti particolarmente ostici, dato che questi nastri hanno una barriera protettiva nei confronti di radiazioni, umidità e perforazioni.

Come tutti i prodotti Siatec, anche i nastri in questo materiale sono personalizzabili e disponibili in vari formati per soddisfare le varie esigenze.

I nastri metallici possono anche essere costituiti da maglie intrecciate realizzate con fili.

Oltre alla peculiarità d’uso, i loro grandi vantaggi sono affidabilità e resistenza all’usura.

Nastri trasportatori metallici: i settori d’uso

Scopriamo insieme quali sono i principali settori dove possono essere impiegati con successo:

  • settore estrattivo minerario
  • farmaceutica
  • pastorizzazione
  • packaging
  • impianti
  • vetrerie
  • smaltimento dei rifiuti
  • cartiere
  • settore aeroportuale
  • settore agricolo
  • settore siderurgico.

Nastri trasportatori metallici, esempi d’impiego

Nel settore della pastorizzazione, ad esempio, i nastri metallici vengono impiegati per la loro grande versatilità, perché resistenti alle temperature e di facile manutenzione e lavaggio. 

Altro settore d’impiego è quello dell’industria alimentare dove le esigenze di trasporto e movimentazione devono contemperare quelle di sanificazione, cottura e surgelazione.

Anche l’industria del vetro si serve di nastri trasportatori metallici. In questi stabilimenti i nastri sono utilizzati per trasportare oggetti come bottiglie, bicchieri, calici o contenitori non appena sono creati.

Per quanto riguarda il settore farmaceutico, versatilità e resistenza alle temperature sono le due principali caratteristiche richieste ai nastri trasportatori, che dunque saranno preferibilmente in rete metallica.

Nastri trasportatori metallici: le alte temperature

Come già accennato, i metalli e la particolare struttura dei nastri trasportatori consentono di essere impiegati sia in ambiente freddo sia caldo, in un range di temperature che va dai da -50°C fino a 1200°C e in ambienti chimicamente aggressivi.

Anche le lavorazioni a basse temperature si servono dei nastri trasportatori metallici che vengono impiegati con successo.

I nastri metallici Siatec trovano quindi impiego in differenti comparti e le loro performance sono sempre eccellenti. 

A seconda delle esigenze, Siatec realizza e fornisce nastri trasportatori in alluminio, in acciaio al carbonio verniciato o zincato e nastri in acciaio inox.

Per maggiori info o richiesta preventivo contattaci qui